mercoledì 18 aprile 2012

Happiness is a 10$ tee, il brand che fa impazzire tutti!

Ciao Fashion(sv)isti!
Questo post, voglio dedicarlo ad Happiness is a 10$ tee , un marchio giovane d'abbigliamento fondato da Yuri Scarpellini, specializzato in t-shirt. 
Lo stile del brand è dinamico,fresco e giovane, ispirato al vintage americano, e da tutto quello che succede nel mondo; il brand ha sede in Italia e inoltre ha una serie di negozi i "Mycloset",sparsi in tutto il mondo. 
L'idea è quella di portare t-shirt con prezzi accessibili, nelle grandi boutique e vedendo i risultati, possiamo dire che il loro scopo è stato ampiamente raggiunto. Attualmente sono presenti sul territorio con 9 negozi, e una casa Happiness di prossima apertura a Napoli, oltre agli altri store in Giappone, Canada passando per Los Angeles e Formentera. A breve ci sarà anche l'apertura di un MyCloset a New York, un grande traguardo per l'azienda! 
La particolarità del brand, sta nel produrre capi d'abbigliamento e accessori, che riescono a conquistare i gusti di varie categorie; sulle t-shirt potrete trovare frasi, teschi,cuori, tutti di carattere assolutamente irriverente! Cosa importante è l'età media dei dipendenti, che non supera i 26 anni e il numero,che negli ultimi 18 mesi è aumentata in modo esponenziale, così come i loro fatturati. Happiness infatti, punta tutto sui giovani, offre opportunità, e riesce a valorizzare le capacità, dei tanti, che si propongono. 
Molto successo sta avendo la collaborazione fra Happiness e Antonio Andrea Pinna, fondatore della pagina Facebook LePerlediPinna, che ha stampato le sue perle sulle t-shirt; perle, che stanno anche facendo scalpore, come quella dedicata a Marylin Monroe che ha provocato l'indignazione di una giornalista (assolutamente inutile, mi verrebbe da dire!)
Questo ragazzo, ha un modo tutto suo di esprimersi, è irriverente, intollerante, ma originale, è riuscito dal nulla ad attirare l'attenzione e ha costruito con le sue capacità, il suo futuro. Io lo stimo,dovrebbe essere d'esempio per i tanti giovani, che hanno una capacità, lui ha quella di saper scrivere e anche bene, di credere nei loro sogni, perchè per fortuna, nel mondo esiste ancora qualcuno che riesce a darci fiducia.
I prezzi delle t-shirt è di 35 euro, ma considerata l'originalità del capo stesso, e la qualità dei materiali utilizzati, credo rispetti in modo pieno la filosofia del brand.
Ho deciso di dedicare questo post ad Happiness, perchè è una di quelle poche aziende, che credono fortemente nei giovani, li incoraggiano e li aiutano a crescere; Happiness rappresenta il futuro, e le altre aziende dovrebbero prendere esempio, non a caso, loro a differenza di altri, non hanno sentito la crisi, anzi! 
Voi avete mai acquistato qualche t-shirt?
Baci Baci
NancyC.

mercoledì 11 aprile 2012

Un anno di moda con Zalando

Ciaooo :D
Per cominciare Vi auguro Buona Pasqua e Pasquetta, anche se con un pò di ritrardo ma perdonatemi, non ero a casa!
Ho letto di questa iniziativa di Zalando e l'ho trovata interessante, così ho deciso di partecipare anche io; bisogna selezionare quattro prodotti/brand dello scorso anno, che secondo noi saranno un must anche per l'anno che viene. Il premio è un viaggio a Berlino, con visita alla sede di Zalando, e una cena con il team! 
Mi sembra un premio interessante! :D 
Bene, passiamo alla selezione dei 4 prodotti, che secondo me saranno un must anche il prossimo anno:

  • il primo prodotto che ho scelto, sono le ormai famosissime sneaker, che in un primo momento erano dedicate ad un pubblico maschile, ma che hanno preso possesso in modo prepotente anche del guardaroba femminile. Sono state rese celebri dal marchio Converse, ma attualmente sono state prodotte anche da marchi come Adidas e Killah. Ormai sono disponibili in tutte le forme e colori possibili, con le borchie, con stampe floreali, con la pelliccia,colori fluo e chi più ne ha più ne metta! :D Sono state un must quest'anno, tanto che alcuni brand ne hanno proposto anche la versione estiva e credo, che il prossimo inverno, saremo invasi da queste scarpe! Killah ZELDA Sneaker

  • Il secondo prodotto che ho scelto, è l'immancabile  Cappotto montgomery, un must dell'inverno, uno di quei capi che abbiamo tutti, e che può essere indossato nelle più svariate occasioni. Le collezioni A/I 2013 hanno lanciato un messaggio chiaro, tornano di prepotenza i cappotti, e nessuno di noi, potrà sottrarsi a questa tendenza. Event&Odd Cappotto Blu



  • La mia terza scelta, sono i pantaloni a vita alta, con tasche laterali, che scivolano sulla gamba senza fasciarla. Tornati di moda recentemente, sono diventati un must, soprattutto se indossati con scarpe con un plateau molto alto. Credo che nel prossimo anno, si troveranno nuovi modi per indossarli! Gerard Darel Pantalone nero











  • La mia ultima scelta è ricaduta su una borsa, le amo troppo per non inserirle nelle mie scelte! Si tratta delle simpatiche borse trasparenti, che sembrano di plastica. Grazie a Furla e alle sue candy bag, questo tipo di borsa fatto in svariati materiali come il  Poliuretano, si merita di entrare di diritto nelle mie scelte, must have di questa estate, credo che avranno una loro collocazione anche nel prossimo inverno!  Sonia by Sonia Rykiel CABAS - shopping bag rosa








Siete d'accordo con queste scelte?
E secondo voi, quali saranno i must della prossima stagione?
NancyC.

mercoledì 4 aprile 2012

Quando studiare moda, diventa impossibile...



Il titolo è abbastanza esaustivo, oggi la moda, quella vera è per pochi eletti.
L'altra sera, mi sono trovata per caso, leggendo un blog sul sito di un'importante scuola di Moda&Design, che ha sede a Milano,Parigi e Londra. Si tratta dell' Istituto Marangoni una fashion school, che a primo impatto sembra offrire davvero molte possibilità, per poter studiare seriamente in questo settore... a primo impatto, appunto! 
Guardando i costi dei corsi, ho pensato di avere un infarto al momento!!! Infatti un corso triennale, in Fashion Design costa: 

  • Tassa d'iscrizione Euro 2.200
  • Retta scolastica Euro 13.400 annuali!
che moltipilicati per 3 anni, verrebbe in totale Euro 46.800!
Ora, io mi domando, una ragazza normale, che ha un lavoro normale (che di questi tempi è difficile trovare) non potrà mai permettersi una scuola di questo tipo! 
Però ho deciso di continuare la mia ricerca, e ho provato con Polimoda con la speranza di trovare cifre meno esorbitanti, magari scegliendo un corso estivo, con un durata ridotta ma siamo sempre lì 

  • Tassa d'iscrizione Euro 1980
  • Retta scolastica, per UN SOLO MESE  Euro 2200
Ho provato allora a cercare i corsi triennali, quelli post diploma per intenderci, e quello da Fashion Design, prevede 3 anni + 1 masterclass + 3 mesi di stage e i prezzi sono questi : 

  • Retta scolastica euro 9000 annuali!
  • Esame di ammissione euro 180,00
  • Esame di ammissione ONLINE euro 300,00
moltiplicando sempre la retta scolastica per i 3 anni previsti, abbiamo un totale di Euro 27.000!!!


Ho continuato la mia ricerca, sperando di ottenere risultati migliori (in termini di prezzo), dando uno sguardo all'Istituto Europeo Design che ha varie sedi in Italia ed il risultato è stato lo stesso, con una retta annuale che varia dai 7500  ai 9000euro, e i costi di iscrizione che restano sempre sui 1200 euro!
Lo so, sembra un post dedicato alla matematica, e credetemi io in matematica sono sempre stata una frana, ma quando ho cercato di contare, quanti soldi servono per frequentare una di queste scuole, vi assicuro che non ho sbagliato di un centesimo! Sono rimasta delusa, immaginavo che frequentare un corso di moda, potesse costare di più, ma non immaginavo cifre simili! Soprattutto per i comuni mortali, queste cifre sono improponibili, senza considerare che la maggior parte degli interessati, dovrebbe studiare fuori sede, con ulteriori costi per vitto e alloggio; è difficile scontrarsi con una realtà così difficile, capire che se non sei fra i pochi fortunati che possono spendere queste cifre, devi chiudere il tuo sogno nel cassetto e dedicarti ad altro.
Ma come si può abbandonare un sogno? è possibile? In questo caso la risposta è si! Purtroppo certi sogni costano... e non tutti possono pagare per realizzarli...!
Baci.
NancyC.